Itinerario 20 notti in Perù

Pubblicato il Pubblicato in ., Perù, Ultimi articoli
Con questo Itinerario vogliamo aiutare tutte le persone che vogliono intraprendere un viaggio in Perù
Con questa Guida renderemo facile quello che all’inizio può sembrare un viaggio difficile e sconosciuto
Dopo una attenta lettura di questo scritto avrete un’ampia visione del Perù e di tutto quello che c’è da vedere.
Non dovete fare altro che mettere un buona musica, leggere questo articolo, prendere il vostro smartphone e salvare su MAPS.ME i punti che più vi interessano.
Ogni giorno/tappa è suddiviso in 4/5 sezioni:
COSA FARE: racconto dettagliato della giornata con tante foto di cosa abbiamo visto
DOVE DORMIRE: dettagli sull’hotel con prezzi e servizi inclusi
DOVE PRANZARE: ti diremo cosa abbiamo mangiato con i relativi prezzi e le foto dei piatti
DOVE FARE L’APERITIVO: ottimi aperitivi a ottimi prezzi
DOVE CENARE:: ti consiglieremo dove andare, cosa ordinare e quanto spenderai

BUONA LETTURA !!!


PRIMA DI PARTIRE

Prima di partire leggere sempre sul sito della Farnesina “Viaggiare Sicuri” gli ultimi aggiornamenti sul Perù.
Molto utile e responsabile è creare un account a “Dove siamo nel Mondo” e registrare il proprio viaggio tappa per tappa, indicando: città di partenza, città di arrivo e nome e indirizzo dell’alloggio.

Come prima cosa, dovete scaricarvi un’applicazione di mappe off-line da utilizzare durante il viaggio, e ad oggi la più intuitiva e semplice da usare e che funziona anche da navigatore è MAPS.ME.
Ci sono salvati già tanti punti di interesse e potete anche segnarne altri personalizzati, colorandoli in 9 diversi colori. Installate quindi dallo Store l’applicazione, e scaricate la mappa che desiderate scegliendola direttamente dalla cartina.

Quindi scarica MAPS.ME sul tuo smarthphone:
dal Google Play Sttore
dall’ Apple Store

Per scaricare la mappa, ti basta cliccare sull’App di MAPS.ME che si aprirà sul Planisfero, cercare il Perù, zoomare l’area interessata, apparirà un rettangolo blu, cliccare su “carica” e si avvierà in automatico il download della zona interessata.

Ora visualizza questo articolo dal tuo smarthphone, e salvati tutti i segnaposto che ti interessano, ecco come fare:
_clicca sul nome dell’attrazione che ti interessa
_si aprirà la pagina web dell’applicazione MAPS.ME
_clicca sulla scritta “Open in MAPS.ME
_si aprirà automaticamente l’applicazione MAPS.ME nel punto esatto dell’attrazione
_clicca ora sulla stella segnalibro ★ (in basso a destra) per salvare il punto d’interesse da te scelto.
_cliccando su “modifica segnalibro” potrai modificare il nome e colore al segnaposto (puoi scegliere tra 9 colori, il blu è usato per gli hotel) e cliccando sotto la parola “seleziona” potrai creare una nuova cartella dei segnaposti del Perù cliccando su “aggiungi un nuovo set”.

Non vuoi salvarti i segnaposti uno x uno ???
ISCRIVITI alla nostra NEWSLETTER,  e prenota gli hotel con noi, ti invieremo tutti i segnaposti del Perù sul tuo cellulare in un colpo solo !!!

.



Booking.com


Questo itinerario è per un viaggio in Perù “on the road” noleggiando l’auto.
Se avete a disposizione meno giorni potete optare per un viaggio in bus, dove si viaggia spesso anche di notte e si possono risparmiare tanti giorni e soprattutto il costo del noleggio auto.
Il noleggio auto per un viaggio in Perù comporta quasi sempre (a meno che non abbiate a disposizione 30 gg o facciate un piccolo itinerario) il DROP-OFF e cioè noleggiare l’auto in un agenzia e rilasciarla in un’altra (nel nostro caso LIMA e CUZCO) e questo comporta un costo maggiore.
In totale noi abbiamo speso 1500€ x 16 gg (ma con tutte le assicurazione del caso, e con franchigia a 0).

L’itinerario è questo:
GIORNO 1:   ITALIA – LIMA
GIORNO 2:   LIMA
GIORNO 3:   LIMA – PISCO   (220 km)
GIORNO 4:   PISCO – HUACACINA   (80 km)
GIORNO 5:   HUACACINA
GIORNO 6:   HUACACINA – NAZCA (150 km)
GIORNO 7:   NAZCA
GIORNO 8:   NAZCA – CAMANA’ (390 KM)
GIORNO 9.   CAMANA’ – AREQUIPA (180 km)
GIORNO 10:   AREQUIPA
GIORNO 11:   AREQUIPA – YANQUE (170 km)
GIORNO 12:   YANQUE
GIORNO 13:   YANQUE – PUNO (290 km)
GIORNO 14:   PUNO
GIORNO 15:   PUNO – CUZCO (390 km)
GIORNO 16:   CUZCO
GIORNO 17:   CUZCO – AGUAS CALIENTES (in treno)
GIORNO 18:   AGUAS CALIENTES – MACHU PICCHU (in bus)
GIORNO 19:   AGUAS CALIENTE – CUZCO (in treno)
GIORNO 20:   CUZCO – LIMA – ITALIA


PREMESSE DA SAPERE

La CORRENTE ELETTRICA è da 220 V e le prese elettriche sono di tipo A, tipo B e tipo C.

Punto 1: IL RISCALDAMENTO IN PERU’
I Peruviani non hanno freddo!!! o almeno questo è quello che abbiamo capito grazie alla nostra esperienza.
Tutti (tranne l’hotel a Lima) non hanno il riscaldamento in camera !!! Ma in compenso hanno un gran numero di stufette elettriche da accendere, ovviamente se avete la stufetta in camera non l’avete in bagno e viceversa.
In un paio degli hotel ci è capitato una stufetta molto potente, faceva molto caldo, ma era una grande lampada riscaldante, quindi illuminava a giorno tutta la stanza. 

Punto 2: I CLACSON DELLE AUTO
Tutti in Perù suonano il clacson continuamente, ma quando scrivo le parole “tutti” e “continuamente” non scherzo !!!
Suonare il clacson in Perù è come parlare un’altra lingua, i suoni hanno dei significati. Quasi tutte le persone usano il taxi e quindi tutti i tassisti avvisano il loro arrivo (quando vedono delle persone sul marciapiede) suonando il clacson.
Per lasciare la precedenza danno un colpo, per passare senza dare precedenza 2 o 3 colpi. Ovviamente le mie frasi sono molto colorate, ma realmente cominciano a suonare intorno alle 6:00 quando i primi passanti escono di casa.
Solo a Cuzco e in altre città suonano meno, addirittura a Cuzco sono vietati i mitici “torito” (mototaxi).

Punto 3: TROVATEVI UNA BELLA COLONNA SONORA DA ASCOLTARE IN AUTO
Può sembrare strano, ma trovo che la colonna sonora sia veramente Importante, trovo che sia fondamentale viaggiare con la giusta musica.
Trovatevene una e ascoltatela per tutto il viaggio, certe paesaggi e certe emozioni è giusto abbinarle alle giuste note.
Al rientro in Italia la stessa musica risveglierà esattamente questi paesaggi, risveglierà i ricordi di questa bellissima vacanza.
Noi abbiamo scelto 3 album di pop latino di due artisti Sudamericani, Brenda Asnicar e Ricardo Abarca, protagonisti assieme della serie TV Colombiana “Cumbia Ninja”, andata in onda su Fox. La musica è la colonna sonora della serie, alcuni pezzi in versione acustici sono veramente eccezionali, lei ha una voce meravigliosa.
I tre album in questione sono questi:
Su Apple Store: Cumbia NinjaCumbia Ninja 2Cumbia Ninja 3
Su Play Store: Cumbia NinjaCumbia Ninja 2Cumbia Ninja 3
Tre sono le canzoni secondo noi degne di nota:
CD 1 – Traccia n°15 – Ojos en la Espalda (Versión Ricardo y Brenda)
CD 3 – Traccia n°13 – Ojos en la espalda (Versión acústica)
CD 3 – Traccia n°18 – Las manos en el fuego (Acústico)



.

GIORNO 1: LIMA

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 1° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Se arrivate alle mattina e avete il pomeriggio libero, vi porterei subito nel nel quartiere di Barranco, per vedere il Ponte dei Sospiri di Lima e i murales della colorata via Bajada de Banos (che porta giù al lungomare).
Il taxi dal quartiere di Miraflores fino al quartiere di Barranco costerà 1.50€ cc – 6 soles cc. (trattate con il tassista il prezzo, non hanno il tassametro in Perù).

Come aperitivo andate ad assaggiare un buon Pisco sour all’originale Cafe Express Virgen de Guadalupe.
Ristorante originale dentro ad una carrozza di un treno a due passi da Plaza de Armas nel quartiere di Barranco.

STREET VIEW

Una volta finito l’aperitivo è ora di ritornare nei pressi dell’hotel, e siccome sarete stanchi dal viaggio vi consiglierei di andare subito a cenare.
Per cena resterei nel quartiere di Miraflores, e andrei da gustarmi un buonissimo sandwich da La Lucha Sanguchería Criolla. Si ordina prima alla cassa e ti portano poi tutto al tavolo.
Locale in pieno quartiere Miraflores, che serve sandwich incredibilmente buoni !!!

Oppure vi possiamo proporre un’ottima griglieria, forse la migliore di Lima, da Panchita restaurante, ha carne deliziosa e portate abbondanti. Prezzi sopra lo standar della città.

DOVE DORMIRE

La zona migliore dove alloggiare è Miraflores, noi abbiamo alloggiato al Hotel José Antonio | Deluxe (Calle Bellavista 133) Spesa 270€ x 2 notti, colazione, parcheggio, drink di benvenuto, un drink per persona da consumare al bar dell’hotel e posto auto coperto.

L’ARRIVO A LIMA DOPO QUASI 1 GIORNO DI VOLO

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A LIMA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!



Booking.com

DOVE FAR L’APERITIVO

Cafe Express Virgen de Guadalupe (Av San Martin angolo Jr. Batallon Ayacucho) Speso7€ – 28 soles per 2 Pisco sour. 

DOVE CENARE

La Lucha Sanguchería Criolla (Av. Sta. Cruz 847, Miraflores) Speso 18€ per 2 sandwich e 2 birre.

Panchita restaurante (Calle 2 de Mayo 298) Speso 63€ cc – 249 soles. 

.

GIORNO 2: LIMA

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 2° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Come prima cosa andiamo a vedere il lungomare di Lima e le sue alte colline.
Fatevi quindi portare in taxi fino al Parque Grau Miraflores, dove (se è aperto) potete bervi un caffè cn la vista delle colline di Lima e l’Oceano Pacifico al Buenavista Cafè.
Proseguite poi a piedi verso sinistra facendovi una bella camminata fino al Parque del Amor passando davanti al Faro La Marina.

FARO LA MARINA – LUNGOMARE LA MARINA

Tarda mattinata e primo pomeriggio nella zona di Plaza de Armas e della maestosa Cattedrale di Lima con le colonne interne in legno, ingresso gratuito.
Un taxi da Miraflores a Plaza de Armas lo pagherete 15/20 soles.
Una visita la merita anche la Basílica e Convento di San Francesco di Lima e le sue cantine piene di ossa e teschi. L’ingresso costa 2.50€ cc – 10 soles per persona. Peccato solo che sia vietato fare foto (anche senza flash). 

Sarà quasi ora di pranzo, quindi andiamo a riposarci e a mangiare allo storico Ristorante Bar Cordano.
Bar / ristorante di Lima dove hanno pranzato e pranzano tuttora i vari Presidenti del Perù. Locale che di per se non ha niente da dire, ma il personale è molto gentile e quello che mangerete non è per niente male. Oggi è diventato molto turistico, ma è comunque un passaggio obbligatorio.

Prima di andare andrei a fare due passi sul lungo fiume dove c’è sempre tanta gente che passeggia, e se siete fortunati troverete sicuramente qualche evento o qualche festa di quartiere, Noi abbiamo trovato la festa “Misturita de barro” (punto esatto della festa) dove abbiamo potuto assaggiare il buonissimo “anticucho” (spiedino di cuore di vacca).

Ora vi vorrei portare a vedere un bel parco con delle bellissime fontane che fanno dei giochi d’acqua pazzeschi. Il parco si chiama Parque de la Reserva (Circuito Magico del Agua). L’entrata al parco costa 1€ cc – 4 soles e il taxi da Plaza de Armas a qua costa all’incirca 2€ – 8 soles cc.
Il massimo sarebbe venirlo a vedere di sera, quando le fontane sono anche illuminate da giochi di luce.
Il taxi dal Parco al quartiere di Miraflores costa all’incirca 10/15 soles (dai 2.50 ai 4€).

Stasera per inaugurare al massimo il vostro viaggio, vi porteremo a cenare in uno dei ristoranti più belli del Perù, andremo alla La Rosa Náutica,
Locale elegante, alla fine di un lungo pontile affacciato sull’Oceano Pacifico.
Il taxi da e per il quartiere di Miraflores costerà 10 soles cc (2.50€ cc).

IL PONTILE CHE CONDUCE AL RISTORANTE LA ROSA NAUTICA

DOVE DORMIRE

La zona migliore dove alloggiare è Miraflores, noi abbiamo alloggiato al Hotel José Antonio | Deluxe (Calle Bellavista 133) Spesa 270€ x 2 notti, colazione, parcheggio, drink di benvenuto, un drink per persona da consumare al bar dell’hotel e posto auto coperto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A LIMA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!



Booking.com

.

DOVE PRANZARE

Restaurante Bar Cordano: (angolo Jirón Carabaya e Jirón Ancash) Speso 12€ – 44 soles in due per 2 secondi e 2 birre. 

DOVE CENARE

La Rosa Náutica restaurante (Espigón Miraflores, Lima 18, Circuito de Playas – punto esatto del ristorante) Speso 87€ cc – 340 soles cc per una Degustacion marina per due, 2 primi (1 ALfredo de langostinos e 1 Risotto camaròn funghi) e 1 bottiglia di vino.

.

GIORNO 3: LIMA – PISCO (220 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 3° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Durante la tappa non c’è tanto di interessante da vedere, il panorama in alcuni punti è veramente fotogenico e troverete comunque  sempre qualcosa di strano da fotografare.
Rispettate i limiti perché la polizia c’è, e spesso e volentieri le auto dei turisti le ferma, quindi cinture sempre allacciate e luci sempre accese. 

Oggi quindi andiamo direttamente verso Pisco e vi porteremo a pranzare da Maki Neko,
Locale originale a due passi dal centro.
Porzioni abbondanti e buone, sandwich e frullati eccezionali.

Al pomeriggio visita alla Riserva Nazionale di Paracas. Potete prendete un tour, noi abbiamo scelto quello in Buggy Ride (una sorta di Dune Buggy ma più piccolo) prenotando on line su Emotion tour Perù.
Speso 41€ cc (50$) per persona + 1.30€ cc (5 soles) di tassa d’ingresso per persona. Senza Buggy Ride, quindi accompagnati invece con il pulmino o con l’auto costa 20$.

Si parte da Paracas con il buggy ride, con la guida davanti in moto o scooter da seguire che vi porterà a vedere i posti più fotogenici della Riserva di Paracas.
Se non avete prenotato dall’Italia e volete prenotare direttamente in loco, l’agenzia ha la sede a Paracas in questo punto.

PANORAMA DI PLAYA ROJA

Oppure potete scegliere di andare con la vostra auto e pagare solamente la tassa d’ingresso al casello di pedaggio, il percorso è ben indicato, ma venite via prima del buio perché non c’è illuminazione.
Playa Roca e La Catedral sono i due punti più belli e più impressionanti della riserva, il panorama che vedrete è lunare, è stata veramente una rivelazione questa riserva.
Assolutamente consigliata la visita !!!

Per cena vi porteremo a mangiare una buonissima pizza… si lo che all’estero le pizze è sempre meglio non provarle, ma qua giochiamo in casa (il pizzaiolo è Italiano).
Per noi è diventato un rito (1 pizza per Nazione) e qua abbiamo trovato la pizza più buona del Perù, gentilissimi i proprietari e molto socievoli.

DOVE DORMIRE

Hostal Tambo Colorado (Av. Bolognesi No 159) Spesa 27€ cc – 99 soles x 1 notte con posto auto. La colazione costa 4$ a persona.

CLICCA SULLA FOTO E APRI LO STREET VIEW DI GOOGLE MAPS

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A PISCO O PARACAS ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!



Booking.com

.

DOVE PRANZARE

Maki Neko, (all’angolo calle Azul e calle Progreso – punto esatto del ristorante) Speso 16€ cc – 63 soles per 2 sandwich e 2 birre. 

DOVE CENARE

Pizzeria Montecassino (Independencia 167 – punto esatto del ristorante) Spesa 17€ cc – 68 soles per 2 pizze e 3 birre.

.

GIORNO 4: PISCO – HUACACINA (80 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 4° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Stamattina sveglia presto per vedere le bellissime Isole Ballestas, noi abbiamo scelto sempre Emotion tour Perù (25$ per persona + 10 soles di tassa d’ingresso), questo tour è meglio prenotarlo per non rischiare di trovare le barche già tutte piene. La durata dell’escursione è di 2 ore circa.

Quando salite sulla barca dal molo di Paracas, cercate di stare a sinistra (lato migliore per fare le foto) e se riuscite sedetevi davanti (cosi sarete riparati dal vento) e avrete una vista migliore del “Candelabbro“, il geoglifo di immense dimensioni (quasi 200 metri) che vedrete a metà della traversata.
Una volta arrivati alle isole Ballestas quello che vedrete sarà uno Spettacolo della Natura, migliaia di uccelli, leoni marini, otari e anche i piccoli pinguini.

L’ARRIVO ALLE SPETTACOLARI ISOLE BALLESTAS

Appena rientrati in hotel dopo il tour alle Isole Ballestas, si parte subito per Huacacina, avrete da percorrere solo 80 km.
Ma prima di andare in hotel vi  faremo fermare a pranzare e visitare la famosa Azienda vinicola di Tacama.
La visita a questa stupenda azienda richiede un paio d’ore circa, compreso il pranzo.
Il tour ti va visitare la cantina, i suoi bellissimi cortili e ti fa assaggiare a fine tour i loro ottimi vini. 

Non è proprio facile arrivarci, il navigatore molto probabilmente vi indicherà strade improbabili, questa è la svolta giusta, imboccata la strada mancheranno solo un paio di km di strada sterrata per arrivare alla meta

Attenzione alle strade di Ica perché sono piene di buche e in pochi rispettano la precedenza.
L’arrivo a Huacacina è molto bello, perché questa piccola oasi verde con la laguna in mezzo è avvolta da altissime dune, il panorama merita veramente un sacco di foto.

Tanto per farvi capire guardatevi questi 4 secondi di video delle strade di Ica !!!

Per cena vi poterò in un tranquillo locale, dove ci sono sempre molti giovani. Locale accogliente, affacciato sulla laguna.
Hamburger niente male, ma niente di che.

DOVE DORMIRE

Hotel El Huacachinero (punto esatto dell’hotel) Speso 175€ cc – 665 soles per 2 notti con colazione inclusa e posto auto.

L’OASI DI HUACACINA VISTA DALLE DUNE

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A HUACACINA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

.
DOVE PRANZARE

Azienda Vinicola Tacama (punto esatto dell’azienda vinicola) Speso 38€ cc – 147 soles per 1 asado al vino tinto, 1 lomo saltado, 2 dolci e una bottiglia di vino bianco di loro produzione.

DOVE CENARE

Desert Nights Hostel (punto esatto del ristorante) Speso 9.50€ – 36 soles x 2 hamburger e 2 birre

.

GIORNO 5: HUACACINA

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 5° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi la giornata la dedicheremo alle meravigliose dune di Huacacina.
Abbiamo prenotato due tour sulle dune tramite l’hotel, per una spesa di 15€ cc – 60 soles per persona + 1€ cc – 3.80 soles per persona di tassa d’ingresso alle dune.

Il tour delle 10:00 per vederci le dune in pieno sole.

Per pranzo siamo stati a Huacacina e siamo andati a mangiare al Restaurant Nuna Cocina-Bar, a due passi dall’hotel.
Locale molto carino con vista laguna. Personale gentile e buona musica. Consigliato.

Il tour delle 16:30 (ultimo tour) per goderci il meraviglioso tramonto sulle dune dell’oasi di Huacacina. Se avete poco tempo vi consiglio assolutamente l’escursione del tramonto. Vedere il sole calare in mezzo alle dune regala tante emozioni. Prenotatelo perché è molto ricercato.

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE IL NOSTRO ALBUM DEL PERU’

Tutte e due i tour consistono nel salire (come passeggeri) su questo mezzo enorme senza carena, di cilindrata non inferiore a 5000cc chiamato “Buggy” e godersi il sali e scendi sulle dune, più è bravo l’autista e più vi divertirete.
L’autista si fermerà poi per qualche sosta per scattare foto e qualche altra sosta per fare sunboarding !!! e cioè surf snowboard sulla sabbia, bella e divertente esperienza… la discesa !!! (risalire sulla sabbia è veramente dura !!!). 

Se vi osate chiedete all’hotel di fare l’escursione al tramonto con l’autista personale dell’hotel, un vecchio signore che guida i Buggy da 19 anni, e che guia in maniera impeccabile. Barba bianca, cappellino, parla poco, ma quando lo vedrete mettere una mano sul volante e una mano sul roll-bar per tenersi, vorrà dire che il divertimento avrà inizio.

Questo è lo spettacolo che vedrete !!!

DOVE DORMIRE

Hotel El Huacachinero (punto esatto dell’hotel) Speso 175€ x 2 notti con colazione inclusa e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A HUACACINA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Restaurant Nuna Cocina-Bar (punto esatto del ristorante). Speso 17€ cc – 66 soles in due.

DOVE CENARE

Wild Olive Trattoria: Insalate gustose e abbondanti, pizza buona considerato di essere all’estero. Cameriera gentile e bella vista sulla laguna. Spesa (indicativa): 41 S/ a persona.

.

GIORNO 6: HUACACINA – NAZCA (150 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 6° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi sorvolo sulle linee di Nazca, quindi sveglia presto per arrivare presto a Nazca.
IMPORTANTE: non fate colazione (neanche un caffè)!!!
L’orario migliore per il volo è a metà mattina, dopo potrebbe esserci foschia oppure vento e quindi potreste rischiare di non vederle bene o addirittura di non volare.
Consigliamo sempre di passare almeno 2 notti qua a Nazca, così in caso il volo sia cancellato  avrete il giorno successivo per riprovare. Le linee di Nazca sono una delle cosa più belle del Perù, quindi IMPERDIBILE !!!

Quindi oggi sveglia di buonora (direi 6:30/7:00) per arrivare il prima possibile a Nazca, I km non sono tanti ma lungo il viaggio incontrerete parecchi camion lenti con la scritta sul retro del camion “Cargo ancha” (che significa carico largo) che vanno pianissimo, quindi sarà un continuo sorpassare su quest’unica strada con solo due corsie, l’autostrada non esiste !!!
Questa è la Panamericana Sur !!!

Noi abbiamo prenotato il volo per le 09:00 ma poi è slittato alle 11:00. Speso 85€ – 100$ per persona + 8€ cc – 30 soles per persona di tassa aeroportuale.
Se prenotate il volo tramite Aeroparacas vi verranno a prendere in hotel  e vi porteranno all’aeroporto di  Nazca dove vi faranno attendere almeno un’oretta prima di partire.
Prima di salire, se volete, il pilota vi scatterà qualche foto di rito davanti all’aereo, poco dopo arriverà il momento di partire.

LA MAPPA DEL SORVOLO SUI MERAVIGLIOSI GEOGLIFI DI NAZCA

Il sorvolo dura mezz’ora, sull’aereo sarete 6 persone, seduti 3 a sinistra 3 a destra, e questo significa che per far vedere bene il geglifi, l’aereo si inclinerà prima a destra e poi a sinistra, e questo per ben dodici o tredici volte. Anche chi soffre poco l’aereo sarà messo a dura prova !!!
I geoglifi che vedrete sono, in ordine questi: la Balena, i Trapezi, il Tripode, l’Astronauta (uno dei più famosi), la Scimmia (la sua cosa è il simbolo del Perù), il Cane, il Colibrì, il Ragno, il Condor (forse il più bello), il Pellicano, il Pappagallo, la Lucertola (con la coda tagliata dalla Panamericana Sur), lAlbero e le Mani (una ha 4 dita).

In questo video c’è la ripresa aerea del geoglifo della Scimmia, uno dei più belli e famosi di tutti.
La sua coda è infatti diventato il simbolo inconfondibile del Perù.

E’ ora di pranzo, quindi appena tornati in paese andiamo subito a mangiare al vicino restaurante Rico Pollo, dove cucinano polli buonissimi con salse altrettanto buone. Locale alla buona ma personale gentile, è frequentato da tantissima gente del posto.

Il pomeriggio ve lo lascio libero per visitare il piccolo centro di Nazca e soprattutto per riposarvi un pò,

Per cena potete scegliere tra il restaurante la Kasa Rustika e El Porton.

DOVE DORMIRE

Hotel Alegría (Calle Lima 166) Speso 102€ cc – 396 soles x 2 notti con colazione inclusa e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A NAZCA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

.
DOVE PRANZARE

Pollería Rico Pollo (Calle Lima 190) Speso 20€ cc – 74 soles per un Piqueo de la casa (grigliata mista per 2 persone)  e 3 birre.

DOVE CENARE

Restaurante La Kasa Rustika (Av. Bolognesi 372) Non lo abbiamo provato.

Restaurante El Porton (Ignacio Morsesky 120) Non lo abbiamo provato.

.

GIORNO 7: NAZCA

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 7° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi andiamo a visitare il Cimitero di Chauchilla e la Piramide di Cahuachi, colazione tranquilla e verso le 9:00 si parte.

Da Nazca direzione sud sulla Panamericana Sur per 20 km circa, poi svoltate a sinistra in questo preciso punto (da qua sarà tutta strada sterrata) e proseguite per 7 km fino ad arrivare alla zona archeologica. Un chilometro dopo la svolta (in questo punto) troverete sulla desta un affascinante cimitero abbandonato, molto fotogenico. Una volta arrivati l’ingresso al Cimitero di Chauachilla è di 2€ cc – 8 soles a persona, la visita dura massimo mezz’ora.

Bene, ora ritornate sulla Panamericana e svoltate a destra verso Nazca e proseguite fino all’altezza dell’aeroporto e in questo punto esatto svoltate a sinistra (anche qua tutta strada sterrata) e proseguite per 17 km !!!

Ci sono pochissime indicazioni o cartelli, quindi aiutatevi con l’applicazione off-line di MAPS.ME. Un aiuto fondamentale è tenere sotto controllo che alla vostra destra ci siano sempre gli alberi verdi o vegetazione verde che cresce lungo il fiume (che peò se non si vede).
Alla vostra sinistra invece troverete sempre il nulla, paesaggi desertici e alberi secchi.
Alcuni panorami lungo la strada sono comunque molto belli e fotogenici, ci siamo fermati tante volte a fare foto in mezzo al nulla.
La durata delle visita è di 20 minuti, quel poco che si può vedere è solo dall’esterno, c’è in progetto di aprire il sito anche all’interno quando arriveranno altri fondi.

Ritornate piano piano verso la civiltà e andate a pranzo La Maison Blanche, andate a parcheggiare l’auto in hotel (è difficile trovare parcheggio in centro) e andate a piedi fino al ristorante. La proprietaria è molto gentile e il servizio è veloce, il locale è veramente carino in pieno centro a Nazca.

Come conclusione di giornata andrete a vedere le linee di Nazca da molto vicino al Mirador De Las Líneas De Nazca, a circa 20 km direzione nord, lungo la strada troverete un casello di pedaggio da 2.30€ cc – 7.50 soles a vettura.
I geogifi che vedrete sono: le Mani, l’Albero e la Lucertola, quest’ultima figura (poverina), tagliata a metà dalla Panamericana Sur. Dall’altra parte della strada se volete potete fare una foto con con la scritta “Lineas y Geoglifos de Nazca”.
Salire sul Mirador costa 0.70€ – 3 soles, e dall’alto si vedono discretamente bene le Mani ma soprattutto l’Albero, e si vede bene la coda della lucertola tagliata. In alto c’è vento quindi copritevi, e state attenti ad attraversare la strada, è piccola, ma i camion la considerano un’autostrada.
Se non viene foschia,  il paesaggio al tramonto è meraviglioso.

L’ALBERO DAL MIRADOR DE LAS LINEAS DE NAZCA

Rientrate piano piano verso Nazca, prima della città ci sono tanti benzinai, noi abbiamo usato spesso e volentieri Repsol.
Stasera vi portiamo a cena al Mamashana Cafè y Restaurante, un bel locale di Nazca, su due piani, personale molto gentile e ristorante in pieno centro di Nazca.

DOVE DORMIRE

Hotel Alegría (Calle Lima 166) Speso 102€ cc – 396 soles x 2 notti con colazione inclusa e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A NAZCA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

La Maison Blanche (Av. Bolognesi 388) Speso 13€ cc – 50 soles per 1 “hamburger chorizo”,  1 “causa limeña” e 2 birre. 

DOVE CENARE

Mamashana Cafe Restaurante (Av. Bolognesi 270) Speso 21€ cc – 80 soles per 1 lomo saltado, 1 arroz de chufa de pollo, 1 pisco, e 2 birre. 

.

GIORNO 8: NAZCA – CAMANA’ (390 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 8° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi la tappa è di trasferimento, ma vedrai e percorrerai uno dei tratti più belli della Panamericana Sur, il tratto che passa vicino all’Oceano Pacifico.
Qualcuno fa la tappa Nazca – Arequipa anche in un giorno, ma secondo me sono troppi chilometri, è troppo una tirata, non lo consiglio mai.
Noi andando con calma, fermandoci a pranzare e facendo tutte le foto del caso, siamo arrivati alla sera intorno alle 18:00.

Prima di partire da Nazca è però necessaria una visita alla casa/laboratorio di ceramiche di Nazca di Andrés Rolando Calle Benavides detto semplicemente “Toby”.
La troverete all’angolo di calle Los Maestros e Prolongacion calle Los Maestros nel poco turistico ma tranquillo Barrio di San Carlos (questo il punto esatto).
La casa è facilmente riconoscibile da una grande scritta blu sopra la porta “taller de artesania Nasca y Tiahuanaco”, suonate il campanello e se vi apriranno (noi siamo passati il giorno prima e non c’era nessuno) entrerete nella piccola porta e vi accoglieranno in questa piccola e povera casa che fa anche da museo e da laboratorio, e se siete fortunati ed essere solo voi (noi siamo andati alle 9:00) Toby vi farà una personale dimostrazione su come si preparano le ceramiche. La dimostrazione non si paga, è gratuita, potete dare quello che vi sentite. Noi abbiamo comprato un vaso simile a quello della dimostrazione (che è il classico vaso di Nazca) e l’abbiamo pagato 18€ cc – 70 soles e offerto 5€ cc – 20 soles per la dimostrazione.

Lungo la strada troverete tanti bei punti panoramici con vedute meravigliose, vi avvicinerete all’Oceano Pacifico come non mai. Questo è un buon viewpoint dove fotografare la lunghissima costa Pacifica, nel piccolo e desertico paese di Tanaka (130 km cc da Nazca)
Lungo il tragitto troverai in casello di pedaggio da 2.30€ cc – 7.50 soles a vettura.

LA TERRIBILE E MERAVIGLIOSA PANAMERICANA SUR

Per pranzo vi farò fermare obbligatoriamente nel distretto di Atico al ristorante Zully, locale Peruviano all’ennesima potenza, povero, gestito dalla famiglia, con i bambini che giocano fuori, e arredamento essenziale, tavoli, sedie,  un frigorifero della Coca Cola, una sorta di bancone, qualche quadro appeso e una gabbia con dentro i 2 pappagalli più cattivi che io abbia mai visto !!!
La proprietaria è gentilissima ma si arrabbia se non finite il piatto, si mangia veramente bene. Consigliatissimo !!!

Ora vi aspettano altri 130 km crica per arrivare alla piccola cittadina di Camanà.
A 30 km cc dal ristorante passerete nella zona arenaria della Panamericana x eccellenza, la sabbia invade la strada in tanti tratti, sul lato sinistro della strada vi troverete letteralmente montagne di sabbia che sembra scivolare giù da un momento all’altro. In questo punto cominciano le dune.
Poco dopo (10 km circa) sulla destra troverete la Chiesetta rossa di Las Calaverita.
Troverete tanti altri viewpoint molto fotogenici lungo la strada. Arriverete a destinazione a metà pomeriggio circa.

L’hotel che vi consiglio stasera non ci è piaciuto tanto, ma è proprio in centro a Camana, ha il posto auto (che non è facile da trovare) ed è a due passi da Plaza de Armas, dove c’è il ristorante in cui vi porteremo a mangiare stasera.
GIUDIZIO HOTEL: come sistemazione per la notte può andare e poi è proprio in pieno centro e rispetto a tanti altri hotel ha il posto auto, ma la colazione è stata terribile, la più triste che io abbia mai visto e la gentilezza del personale lascia a desiderare. 

Il ristorante dove andrete stasera ha penso il pesce più fresco che io abbia mai mangiato. Una ceviche così buona non penso di averla mai mangiata !!!!
Pesce freschissimo !!! Locale su due piani con vista sulla piazza di Camanà.

DOVE DORMIRE

Hotel de Turistas Camanà (Av. Lima 138 – ingresso auto in av. Quilca 126) Speso 54€ cc – 211 soles per una notte, colazione inclusa e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A CAMANA’ ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Restaurant Zully (distretto di Atico, questo il punto esatto del ristorante) Speso 13€ cc – 51 soles per 1 lomo saltado, 1 pollo chicharròn, 1 Inkacola e 1 birra. 

DOVE CENARE

Restaurant Camotitos (Plaza de Armas lato Jr.28 de Julio) Speso 19€ cc – 78 soles per 2 ceviche de trucha, 1 pisco sour, 2 coke, e 1 birra. 

.

GIORNO 9: CAMANA’ – AREQUIPA (180 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 9° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Partenza verso le 9:00, tappa non tanto lunga oggi, ma come al solito la Panamericana farà sentire il suo peso, perché i camion sono come al solito tanti e la strada sempre più stretta e con alcuni passi da fare, e questo significa passo d’uomo !!! ma non preoccuparti, la maggior parte dei camionisti sanno questa cosa e lasciano lo spazio di sorpasso tra un camion e l’altro.
Oggi tanti, tantissimi panorami diversi, si passa attraverso tanti bei piccoli paesini poveri.
Attenti perché anche nei paesini più poveri e più sperduti troverete sempre minimo 2 dossi !!!
Oggi incontrerete due caselli di pedaggio, uno appena fuori da Camanà da 2.30€ – 8.85 soles e uno appena prima di Arequipa da 1.30€ – 5 soles.

Prima di qualsiasi altra cosa appena arrivati in città andate a parcheggiare l’auto in hotel, ad Arequipa si gira molto bene in taxi, anche perché il traffico qua è come il traffico a Milano, con la differenza che le strade sono come quelle di un paesino di provincia !!!

Appena fatto il check in fatevi chiamare un taxi dalla gentilissima padrona e dirigetevi a vedere il bellissimo panorama che si vede dal Mirador de Yanahuara, avrete una visione completa del maestoso vulcano El Misti. Costo del taxi fino a qua, 2.50 € cc – 10 soles.

E’ ora di pranzo, ormai saranno quasi le 14:00, andiamo quindi al carinissimo ristorante con vista vulcano El tio Dario restaurant, delizioso locale con piatti ottimi, personale professionale e molto gentile e disponibile, consiglio di farvi sedere in uno dei tavolini alti appena dentro al locale a sinistra, sono sotto al portico e hanno vista vulcano.Locale Consigliatissimo !!!

RESTAURANTE TIO DARIO

Bene, dopo aver fatto un pò di compere alle bancarelle con i prodotti artigianali nella piccola piazza sotto al Mirador, si va giù in centro ad Arequipa, i taxi si trovano proprio nella piazza davanti alla Chiesa di San Juan Batista. Per arrivare in Plaza de Armas spenderete altri 2.50€ – 10 soles circa.

Il giorno del nostro arrivo, il 14 Agosto (che è anche il mio compleanno) abbiamo trovato una grande Festa di paese, con sfilate, balli, maschere bellissime e carri, il tutto accompagnato da musica.

Il centro è tutto molto bello e tipico, la piazza con tutti i suoi portici e la Cattedrale di Arequipa è veramente bella, passeggiate poi lungo calle Mercaderes se volete fare altro shopping, proseguite poi verso la Iglesia de Santo Domingo e giù fino al colorato Mercado de San Camilo dove vi consiglio di prendere una piccola porzione di foglie di coca da masticare, che vi serviranno nelle prossime tappe quando si comincerà veramente a salire con l’altitudine. Ne mettete in bocca 1 o 2 e le masticate per qualche minuto, e poi le sputate. Aiutano un pò per quando salirete verso il Colca Canyon, ma quello che vi servirà di più è il mate de coca, bevetelo perché fa veramente bene per la differenza di quota.

LE FOGLIE DI COCA AL COLORATISSIMO MERCADO DE SAN CAMILO

Prima di cena andrei a riposare un pò in hotel, la giornata di oggi è stata abbastanza intensa, il taxi vi costerà 2€ – 8 soles cc, la stessa spesa sarà anche per il tragitto per il ristorante.
Stasera vi porteremo a cenare da Ary Quepay, un originale locale dove fanno il famosissimo “cuy chactao”, che è praticamente un porcellino d’india, ed è la specialità di Arequipa, farà un pò senso vederlo ma è una delizia per il palato (ha il sapore dI maiale), viene servito fritto accompagnato da patate fritte. Noi abbiamo prenotato il ristorante per le 20:00.

DOVE DORMIRE

Las Mercedes (Av La Marina 1001) Speso 65€ cc – 255 soles per 2 notti con colazione e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL AD AREQUIPA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Restaurant El tio Dario (Callejón del Cabildo 100) Speso 25.50€ – 99 soles per 1 polipo con olive, 1 rocoto relleño, 1 Pisco sour, 1 limonata e 1 birra. 

DOVE CENARE

Ary Quepay (Calle Jerusalén 502) Speso 25€ cc – 96 soles per 1 cuychactao, 1 lomo de alpaca e 2 birre.

.

GIORNO 10: AREQUIPA

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 10° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi giornata dedicata alla visita di Arequipa, e come prima cosa, assolutamente da fare al mattino presto (se volete fare delle belle foto) è il Monastero di Santa Catalina, fotogenico al massimo quando non ci sono persone.
Quindi alle 8:30 all’ingresso del Monastero, l’ingresso costa 10€ cc – 40 soles per persona. Ci vogliono almeno un paio d’ore per visitarlo con calma e per fare tutte le del caso.

IL MONASTERO DI SANTA CATALINA E IL VULCANO EL MISTI

Ora lo nostra prossima visita si sposta sugli animali, e di preciso sugli alpaca, andiamo quindi a visitare l’azienda tessile di Mundo Alpaca nell’Ovalo de San Lázaro.
L’entrata è gratuita, all’ingresso si passerà in mezzo al bellissimo negozio dove vendono tutti i prodotti pregiatissimi e costosissimi fatti con la lana dell’alpaca.
In mezzo all’azienda ci saranno le donne Peruviane vestite in stile, sedute per terra che mostrano come si tessevano la lana con i vecchi strumenti. A queste donne si lascia una mancia.
E alla fine c’è quello che siamo venuti a vedere, e cioè gli alpaca. In un recinto troverete 7 o 8 animali a cui potete avvinarci tranquillamente e dargli da mangiare il fieno. Vederli da vicino è stato veramente una bella esperienza. Consigliatissimo !!!

LE TESSITRICI DI MUNDO ALPACA DI AREQUIPA
CLICCA SULLA FOTO E GUARDA IL NOSTRO ALBUM FOTOGRAFICO DEL PERU’

E’ ora di pranzo, oggi lascio a voi la scelta. Anche noi oggi abbiamo scelto a caso e abbiamo trovato un localino discreto a due passi da Plaza de Armas, si chiama Toro Brazo restaurante, serve dei menù turistici molto economici.
Il servizio è veloce e il loro cortile è molto tranquillo anche se vicino a Plaza de Armas.

Dopo una passeggiata in piazza ora andiamo a vedere l’incredibile ritrovamento della mummia Juanita (500 anni) al Museo Santuarios Andinos in Calle la Merced 110. Riconoscerete l’edificio perché è rosso mattone e all’entrata (sopra il portone) c’è la scritta “casa de la cultura – universidad catolica de Santa Maria”.
L’ingresso costa 5€ cc – 20 soles, la visita guidata è ad offerta, ma si può visitare il museo anche da soli.
Copritevi perché la mummia è tenuta a -20 gadi. La cosa brutta è che non si possono portare all’interno macchine fotografiche, smarthphone o altro, vi fanno depositare tutto all’ingresso.

LA MUMMMIA JUANITA AL MUSEO ANDINO

Resto del pomeriggio libero.

Ma come aperitivo vi propongo il Mistika Resto Bar, dovete entrare dentro al portone che vi porterà in un grande cortile all’aperto con vista sull’Iglesia de la Compañía. Il locale è al piano superiore, si salgono le scale e si entra dalla terrazza che circonda la piazzetta. Ottimi i cocktail.

Stasera vi porteremo a mangiare le patate del Perù al Restaurante Hatunpa, dove tutti piatti, come il lomo saltado, il rocoto relleño o il tonno vengono serviti con patate a scelta.
Locale piccolo ma originale, la specialità di questo posto sono proprio le patate con cui vi verranno serviti i piatti, potete scegliere se accompagnare i piatti con 3 o 7 diversi tipi di patate. Ha birre artigianali del posto veramente molto buone.

DOVE DORMIRE

Las Mercedes (Av La Marina 1001) Speso 65€ cc – 255 soles per 2 notti con colazione e posto auto.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL AD AREQUIPA ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Chicha por Gaston Acurio (Santa Catalina 210) Non lo abbiamo provato.

Restauante Toro Brazo (Puente Bolognesi 116) Speso 13€ cc – 50 soles per 1 lomo, 1 rococo relleño, 2 zuppe del giorno e 2 birre.

Restaurant Ratatouille (Puente Bolognesi 214) Non lo abbiamo provato.

DOVE FAR L’APERITIVO

Mistika Resto-Bar (General Moran 118 – ) Speso 8.50€ – 33 soles per 2 cocktail.

DOVE CENARE

Restaurant Hatunpa (ha due locali, uno davanti all’altro: Calle Ugarte 208 e Calle Ugarte 207) Speso 15€ cc – 55 soles per 1 lomo, 1 atun (tutti i piatti sono sempre accompagnati con 7 diversi tipi di patate del Perù) 2 dolci e 2 birre. 

.

GIORNO 11: AREQUIPA – YANQUE (170 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 11° GIORNO SU GOOGLE MAPS

Oggi percorrerai la bellissima strada panoramica per il Mirador de los Andes a 4.910 metri di altitudine, quindi colazione non troppo pesante e verso le 9:00 si parte.
Una volta uscita dalla città di Arequipa il panorama sarà desertico, pochi paesi, pochi alberi, poche auto e anche fortunatamente pochi camion. Dopo circa 70 km passerete attraverso la Reserva Nacional Salinas y Aguada Blanca e alla Laguna de Pampa Blanca e se siete fortunati incrocerete i primi alpaca selvatici. In questo punto c’è un bel viewpoint del vulcano Chachani e della Laguna de Pampa Blanca, qua sarà facile avvistare gli alpaca.

E’ ora di fare una pausa, dopo una decina di chilometri troverete un casello di pedaggio da 0.90€ – 3.50 soles, e poco dopo sulla sinistra troverete El Chinitos Patahuasi, un’area di ristoro dove potete mangiare (consiglio sempre di mangiare poco) panini o altro.
CONSIGLIO di bervi un bel bicchiere caldo di mate di coca al posto delle classiche bibite, e durante il viaggio masticatevi anche ogni tanto qualche foglia di coca. L’unico effeto che da è anestetizzare un pò le labbra e la lingua.

PATAHUASI E IL VULCANO EL MISTI

Altri due bei viewpoint dove fermarsi sono sicuramente l’Observatorio de Los Guardianes del Ande da dove si possono vedere altri alpaca liberi e questo.viewpoint da dove si può ammirare un panorama completo della valle delle Ande con la strada dritta che piano piano sparisce nell’orizzonte.

Dopo 50 chilometri circa dall’area di ristoro, arriverete al famoso Mirador de los Andes a quota 4.910 mt, copritevi bene perché qua su fa veramente freddo e c’è di solito sempre molto vento. Troverete delle signore Peruviane che vendono souvenir artigianali come cuffie, guanti e sciarpe di alpaca, i prezzi non sono niente male, si possono fare dei bei regali.
Un’alta cosa che vedrete al Mirador sono le centinaia di piccole piramide di sassi fatte dai passanti, si chiamano “apachite”, ormai è diventato un rito per chi passa di qua, e quindi anche noi ci siamo cimentati nella costruzione di una nostra apachita.

CLICCA SULLA FOTO E GUARDA IL NOSTRO ALBUM FOTOGRAFICO DEL PERU’

Ora mancano solo una quarantina di chilometri all’arrivo, e anche in questo tratto di strada vedrete degli splendidi panorami, la strada comincerà a scendere verso valle, affronterete decine di tornanti, quindi andate piano. Se volete dopo questo punto fermatevi dove potete in uno dei tanti tornanti con vista panoramica ad ammirare il Nevada Mismi (5597 metri), montagne da dove nasce il famoso Rio delle Amazzoni.

Arriverete al lodge a metà pomeriggio, fate il check-in e poi rilassatevi nella loro grande sala vicini al camino e sorseggiatevi un mate di coca.
PROBABILMENTE accuserete una fatica nel parlare, c’è chi accusa di più e chi di meno, ma non spaventatevi, passerà con il riposo notturno.
Per quanto riguarda la mia esperienza io facevo fatica a dire più di quattro parole di fila, mi veniva subito il fiatone, una sensazione incredibile, stranissima, ma niente che un pò di mate di coca e un pò di riposo non possano curare.
Ora ho capito perché gli scalatori delle vette più alte della Terra fanno un passo ogni 5 minuti.

Cena al ristorante del Lodge e poi via a letto perchè domani ci si alza presto per andare ad ammirare il volo dei condor.

DOVE DORMIRE

Tradicion Colca Lodge (Avenida Colca, 119 – questo il punto esatto del Lodge) Speso 115€ cc – 435 soles per 2 notti con colazione e posto auto. Cena a 15$ a persona. Il Lodge organizza passeggiate a cavallo e visite al loro osservatorio stellare personale.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A YANQUE ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

El Chinitos Patahuasi (punto esatto del ristorante) Speso 6€ cc – 24 soles per 2 panini e 2 mate de coca. Locale spartano, ma è un buon punto dove poter riposare e prendere qualche souvenir.

DOVE CENARE

Tradicion Colca Lodge (ristorante del Lodge) Speso 24€ cc – 90 soles cc per 2 primi, 2 secondi e 2 bibite.con incluso la visita all’osservatorio (nuvole permettendo).

.

GIORNO 12: YANQUE

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 12° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Sveglia presto stamattina, alle 5:00 vi butto giù dal letto (capirete poi perché), una buona colazione e alle 6:00 si parte per il Colca Canyon.

Appena fuori dal Lodge andate a sinistra e proseguite lungo questa strada per 35 km circa fino ad arrivare al famoso Mirador Cruz del Cóndor.
Non fermatevi lungo i vari viewpoint che vedrete lungo la strada, li guarderemo al ritorno quando ci sarà anche più caldo.
Ora la cosa importante è arrivare al Mirador prima della massa di turisti che affolleranno questo meraviglioso viewpoint.
La tassa da pagare per l’entrata al Colca canyon è di 18€ cc – 70 soles per persona. E non preoccupatevi per la strada (alcuni dicono che è sterrata) è tutta asfaltata benissimo. Da Yanque ci vogliono 45/60 minuti viaggiando tranquillamente.
Il panorama che ammirerete ed il silenzio che sentirete al Mirador Cruz del Condor è quello che vorrei farvi vedere e sentire, la gola del canyon che vedrete è da brividi.
Tutto questo prima che l’onda barbarica arrivi a fare casino (turisti Italiani in primis). 

CLICCA SULLA FOTO E GUARDA IL NOSTRO ALBUM FOTOGRAFICO DEL PERU’

IL CAOS E’ STATA LA NOSTRA FORTUNA !!! perché dopo le svariate foto a questo bel Mirador, noi scappiamo !!! quando la folla raggiunge dimensioni da fiera cittadina noi ce ne andiamo al tranquillo e vicinissimo Mirador de Tapay.
Quindi via in auto e proseguite per 5 km fino ad arrivare al nuovo Mirador. Parcheggiate e scendete seguendo il sentiero fino a dove vi è possibile scendere.
MAI SCELTA FU PIU’ AZZECCATA, eravamo solo noi 2 !!!
Ora non vi resta che avere pazienza e aspettare in silenzio. Organizzatevi, uno guarda da una parte e uno guarda dall’altra, perchè un momento non ci sono e un momento dopo ce ne sono 2 che ti volano dietro le spalle.
Non ci sono orari prestabiliti, i condor volano in base alle correnti, ma più si scalda l’aria e più se ne vedono.

Il nostro primo avvistamento è stato alle 7:45 al Mirador Cruz del Condor, ma era molto lontano e comunque la folla rumorosa non incita sicuramente i condor ad avvicinarsi.
Al Mirador de Tapay invce dalle 8:30 in poi abbiamo avvistato una quindicina di condor, e alcuni proprio sopra la nostra testa, talmente vicini da sentire il rumore del vento causato dal passaggio del volatile (è stato MERAVIGLIOSO !!!) quindi consiglio a tutti quelli che leggeranno questo itinerario di fare la stessa identica esperienza e godersi in Pace il bellissimo volo dei condor al Mirador de Tapay.

MIRADOR DE TAPAY

Bene, ora ritorniamo giù, passiamo davanti al Mirador Cruz del Condor e dopo un paio di km svoltiamo a sinistra (in questo punto) e poco più avanti parcheggiamoOra a piedi andiamo ad ammirare un altro pezzo del Colca canyon al Mirador Cruz del Cura (GP).
Altro tranquillo viewpoint da dove è possibile ammirare in Pace i condor.
La fotografia è costanza e pazienza, quando ci sono in mezzo gli animali poi, la pazienza viene veramente messa alla prova, ma l’attesa vale, perché la vista di questi meravigliosi uccelli ripaga tutto. Come dico sempre, “GLI ANIMALI VINCONO SEMPRE”.

CLICCA SULLA FOTO E GUARDA IL NOSTRO ALBUM FOTOGRAFICO DEL PERU’

Ripartiamo e scendiamo sempre verso valle per 4 km circa, e fermiamoci prima ad un viewpoint senza nome, ma dove ammireremo la vista di un piccolo lago con alle spalle la fotogenica catena delle Ande.
Poco più avanti (5 km circa) una fermata la merita sicuramente il 
Mirador Antahuilque, da dove vedrete il fotogenico panorama delle terrazze coltivate.
Alto viewpoint interessante, 7 km più avanti, appena fuori dalla galleria in roccia, è il Mirador Choquetico, una bella vista delle terrazze e del Rio Colca sottostante.
Ci sono anche altri viewpoint, ma questi mi sono sembrati i migliori e i più fotogenici.

MIRADOR ANTAHUILQUE

Sempre più a valle troviamo il piccolo paesino di Maca, parcheggiate dietro la Chiesa e scendete a piedi. Ci sono tante bancarelle dove acquistare regalini a prezzi bassi, ci sono anche tante signore Peruviane accompagnate da bambini, alpaca al guinzaglio e addirittura da falchetti, che non aspettano alto che essere fotografate (con o senza di voi) ma ovviamente lasciandogli la mancia.

E’ ora di rifocillarsi, andiamo quindi a pranzare in uno dei posti più rilassanti che abbiamo visitato in Perù, alle terme del Colca Lodge Spa,
L’ingresso alle terme è di 26€ cc – 100 soles per persona, che include il pranzo (bevande escluse), ciabatte, asciugamano e accappatoio.. Le terme sono esterne e sono in riva al fiume in uno splendida location proprio nel mezzo della valle.
Ritorniamo quindi al paese di Yanque e andiamo nella sua Plaza Principal e svoltiamo poi in avenue Chacapi e proseguiamo dritti per quasi 2 km fino ad arrivare al ponte di ferro (non preoccupatevi la strada è giusta), passateci sopra e saliamo fino in cima alla collina e svoltate a destra in questo punto (ci sarà un cartello blu che indica il sito archeologico Uyo Uyo), seguite la strada e proseguite per altri 3 km circa e in questo punto (c’è comunque il cartello, piccolo ma c’è) svoltate a destra su una piccola stradina in discesa, scendete altri 200 metri e parcheggiate finalmente l’auto. SIETE ARRIVATI !!!

Le terme sono state un’ottima scelta per passare un bel pomeriggio a rilassarci, le vasche hanno varie temperature, una più calda dell’altra, sono tutte vasche in sassi e roccia. A distanza di 10 metri dalle vasche c’è un bel portico in legno dove poter pranzare in tranquillità in accappatoio. Il colpo d’occhio delle terme con dietro la meravigliosa valle e le montagne è una delle immagini più belle che ricordo del viaggio.
Ci sono ovviamente anche altre terme in zona e anche in Perù, ma per prezzo, qualità ma soprattutto tranquillità, queste sono imbattibili.
Consigliamo tantissimo questa esperienza.

LE MERAVIGLIOSE VASCHE DELLE TERME DEL COLCA LODGE SPA

La giornata ormai è finita, tornate quindi al Lodge per riposarvi e cenare. E dopo cena andata a fare una visita all’osservatorio (accompagnati dal padrone del Lodge), è stata una bella esperienza anche questa, siamo riusciti a vedere gli anelli di Saturno. 

DOVE DORMIRE

Tradicion Colca Lodge (Avenida Colca, 119 – questo il punto esatto del Lodge) Speso 115€ cc – 435 soles per 2 notti con colazione e posto auto. Cena a 15$ a persona. Il Lodge organizza passeggiate a cavallo e visite al loro osservatorio stellare personale.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A YANQUE ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Colca Lodge Spa (questo il punto esatto della Spa) Speso 26€ cc – 100 soles per persona, che include il pranzo (bevande escluse), ciabatte, asciugamano e accappatoio. Il pranzo comprende 2 antipasti, 2 secondi e 2 dolci.

DOVE CENARE

Tradicion Colca Lodge (ristorante del Lodge) Speso 24€ cc – 90 soles cc per 2 primi, 2 secondi e 2 bibite.con incluso la visita all’osservatorio (nuvole permettendo).

.

GIORNO 13: YANQUE – PUNO (290 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – TI SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 13° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Bene, oggi partenza alle 9:00 circa, destinazione Puno, la città che si affaccia sul lago Titicaca, il lago navigabile più alto del Mondo (3812 meti s.l.m.).

Quindi risaliamo al Mirador de los Andes e poi ancora giù fino all’area di ristoro El Chinitos Patahuasi e poco più avanti, al bivio, svoltate a sinistra direzione “Juliaca – Puno” e proseguite per 90 km circa,  fino ad arrivare al viewpoint della Laguna Sakakani, dove, se sarete fortunati vedrete i fenicotteri rosa.

LAGUNA SAKAKANI – MIRADOR DE LOS FLAMENCOS


Poco più avanti (parlo di 3 km) fermatevi ancora a vedere il meraviglioso viewpoint del 
Lago Lagunillas, siamo arrivati a quota di 4450 metri di altitudine.
All’arrivo c’è un comodo piazzale dove parcheggiare, dove troverete bancarelle che vendono bellissime stoffe colorate.

VIEWPOINT LAGUNA LAGUNILLAS


E ora giù,fino al paese di Santa Lucia a pranzare, prima del paese ci sarà un casello di pedaggio da 1€ cc – 3.90 soles.
Oggi vi porteremo a mangiare in una classica trattoria da camionisti Peruviana, Restaurant El Imperio, locale brutto ma vivo, colorato con colori accesi, tenuto male ma comunque sia splendido nella sua originalità, tavoli senza tovaglie anni ’60, si è serviti velocemente dal cameriere che urla le ordinazioni alla cucina da un piccolo buco nel muro, da dove escono misteriosamente i piatti. Assolutamente da provare !!!

RESTAURANTE EL IMPERIO

Ripartite e al bivio (200 metri più avanti) tenete la sinistra per Juliaca, e una decina di km più avanti (per gli amanti della fotografia) c’è un bel viewpoint con la ferrovia e la maestosa vallata alle spalle, dovete svoltare a sinistra nella piccola via sterrata, parcheggiare e fare qualche decina di metri a piedi.

VIEWPOINT FERROVIA E VALLATA


Proseguite ora 50 km circa fino ad arrivare all’incasinatissima città di Juliaca.
Il navigatore come al solito vi proporrà strade improponibili, quindi per non perdervi in questa caotica città seguite la strada principale fino alla svolta a sinistra sulla 
circonvalacion Oeste, proseguite poi sulla circonvalacion Este, svoltate dopo quasi 6 km a destra su Circonvalacion e quindi a sinistra su Jirón Mariano Nuñez, la strada che vin condurrà a Puno.

Una volta usciti dal caos di Juliaca vi aspettano solo una quarantina di km e un casello di pedaggio da 1€ cc – 3.90 soles.
Arrivati a Puno il mio consiglio (come a Juliaca) è di “spegnere il navigatore” e andare solo con MAPS.ME e con i miei consigli, perché (esperienza personale) il GPS, pensando di farvi prendere la strada più breve, vi porterebbe solamente in strade senza uscita o su scalinate che lui vede come vie, o comunque continuerebbe a ricalcolare, e dopo il 20° “RICALCOLO” sale l’istinto di prenderlo e buttarlo fuori dal finestrino !!!

CLICCA E APRI L’ITINERARIO IN GOOGLE MAPS

Quindi… percorrete la strada principale fino a svoltare a sinistra in Jr. Puno per Plaza de Armas,
poi alla terza a sinistra in 
Jr. Lliave,
poi alla terza a destra (la seconda è una via pedonale) in 
Jr. Libertad,
poi svolta alla seconda a destra in Jr. Ayacucho e avanti 40 metri sulla sinistra troverai un portone nero,
questo
 è l’ingresso del garage dell’hotel.
Ora vi rimane solo riuscire ad entrare in questo piccolo portone e siete finalmente arrivati !!!

Ormai sarà metà pomeriggio, quindi check-in, un pò di riposo e poi fuori per uno strano aperitivo al vostro 1° molecolar bar, il Pacha Mixology, i barman vi prepareranno dei normali cocktail incapsulati in bolle grosse come una noce oppure in fiale stile laboratorio,
Vi consigliamo di prendere “l’Aguay manto fizz esferificado”, cocktail a base di vodka con succo di aguaymanto e limone e il “Piscoayrampo sunrise”, cocktail a base di pisco Quebranta con succo di cactus ayrampo e succo d’arancia.

Per la cena stasera vi lasciamo campo libero di scegliere il vostro locale preferito. Noi abbiamo scelto il Restaurant Pizzeria La Hosteria, il locale esteticamente non è niente male, ma la pizza mangiata è assolutamente da evitare.
Domani sera invece vi obbligherò a cenare in uno dei migliori ristoranti che abbiamo trovato in Perù. 

DOVE DORMIRE

Hotel Qalasaya (strada pedonale Jr. Grau 240 – punto esatto del garage dell’hotel) Speso 100€ cc – 390 soles cc per 2 notti con colazione inclusa e posto auto. Pranzo e cena costano 12$ a persona.
Hotel ovviamente nuovo, chiarament non in sintonia con il resto della città, ma ha camera belle e pulite, è in pieno centro, ma soprattutto ha una vista meravigliosa sulla città e sul Lago Titicaca. Consigliatissimo !!!

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A PUNO ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Restaurant El Imperio (punto esatto del ristorante) Speso 7€ cc – 27 soles per 2 primi, 2 secondi e 2 bibite.

DOVE FAR L’APERITIVO

Pacha Mixology (Jr.Lima 370 – (questo il punto esatto del locale) Speso 11€ cc – 42 soles per 2 cocktail. Piccolo locale in pieno centro di Puno.

DOVE CENARE

Libera

.

GIORNO 14: PUNO

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 14° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Oggi Tour alle Isole Uros, noi lo abbiamo prenotato tramite l’hotel, 12€ cc – 45 soles a persona con guida inclusa in spagnolo o inglese.
Possiamo dire che queste isole sono diventate veramente tanto turistiche, ma meritano comunque una visita.
Dal porto ci vogliono 20 minuti di barca lenta, e una volta arrivati e sbarcati su queste isole fatte con canne di totora intrecciate, vi sarà 
spiegato come vivevano.
Dopo il racconto le bambine dell’isola ti portano nelle loro capanne e ti fanno vestire come loro per fare le tradizionali foto di rito, poi ti portano alle bancarelle delle loro mamme per mostrarti i loro oggetti fatti a mano.
Dalla prima isola poi ti trasferiscono su un’altra isola tramite una loro barca a remi fatta a mano, e durante il tragitto ci sono due bambini che cantano canzoni in tutte le lingue per raccogliere più mancia possibile.
Sull’altra isola c’è un bar dove poter bere e mangiare, ti lasciano riposare mezz’ora e poi vi rivengono a prendere con la barca a motore per riportarvi al 
molo di Puno.

PANORAMA DELLE ISOLE UROS

Una volta sbarcati vi consiglierei di farvi un bel giro alla Feria Artesanal del porto, uno spazio dedicato con tanti piccoli negozietti dove si possono acquistare interessanti souvenir a degli ottimi prezzi.
Noi siamo capitati di sabato, e appena fuori dal molo ci siamo imbattuti in un bellissimo, poverissimo ma coloratissimo mercato di strada,
Tantissime bancarelle e tante donne sedute per terra tentano di vendere frutta, verdura, e tanti altre cose. Molto fotogenico, vedrete tantissimi donne e uomini vestiti in stile Peruviano. Il tutto si svolge intorno al campo sportivo Enrique Torres Belon Stadium, le vie più affollate erano 
aveniueTiticacaavenida El Puerto e avenida Simon Bolivar.

MERCATO DI STRADA DI PUNO

Se proseguite lungo avenida Titicaca arriverete dopo 500 metri circa a Plaza de Armas e quindi al centro di Puno.
Il resto del pomeriggio liberi di girare tranquillamente per il centro di Puno.. 

Per cena stasera vi portiamo nel nostro ristorante preferito di tutto il viaggio in Perù, al ristorante la Casona abbiamo mangiato divinamente, con sevizio impeccabile e gentile, e siccome era il mio compleanno (li avevamo avvisati via mail nella prenotazione) ci hanno anche offerto due fette di torta. Personale gentile e preparato. Se volete sedervi in un tavolo tranquillo e molto carino chiedete di riservarvi il 1° tavolo a destra appena dentro al locale.
Veramente consigliato, Ovviamente i prezzi sono più alti rispetto ai prezzi standard del Perù.

RESTAURANTE LA CASONA

DOVE DORMIRE

Hotel Qalasaya (strada pedonale Jr. Grau 240 – punto esatto del garage dell’hotel) Speso 100€ cc – 390 soles cc per 2 notti con colazione inclusa e posto auto. Pranzo e cena al ristorante dell’hotel all’ultimo piano costano 12$ a persona.

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A PUNO ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Libero

DOVE CENARE

Restaurant La Casona (Jr.Lima 423 – punto esatto del ristorante) Speso 53€ cc – 180 soles per 1 spiedino di alpaca, 1 ceviche de trucha, 1 lomo saltado, 1 secondo (di cui non ricordo il nome), 1 Pisco sour, 1 bibita e 1 bottiglia di vino.

.

GIORNO 15: PUNO – CUZCO (390 km)

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 15° GIORNO SU GOOGLE MAPS

Altra bellissima tappa di montagna, oggi passeremo sul Passo di Abra LA Raya a 4313 metri.

IL LAGO TITICACA E LA CITTA’ DI PUNO ALL’ALBA

Ma cominciamo con ordine, prima usciamo dal caos delle città di Puno e di Juliaca, quindi da Plaza de Armas prendete Jr. Deustua e risalite la strada fino alla strada principale che è avenida Circunvalacion. In ogni caso, che siate in questo hotel o in un altro cercate sempre di arrivare a questa strada, non cercate di avventurarvi nelle piccole stradine di Puno, sono veramente dei labirinti.

Ok,, bene siamo usciti da Puno, ora proseguiamo per Juliaca, ma questa volta vi vorrei proprio far passare nei 2 km della via principale della città (non è la più incasinata) che è Jirón Mariano Nuñez, così esperimenterete sulla pelle cosa vuol dire abitare in questa città, vi divertirete a vedere caos di questa via, vedrete centinaia di moto taxi (torito) sfrecciare lungo la via, negozi che vendono di tutto, carretti pieni di frutta, signore tipiche Peruviane sedute in riva al marciapiede, bambini che giocano per strada, insomma, qua vedrete realmente come si vive in Perù.
Ma il bello lo vedrete nel prolungamento della via principale, nel tratto di strada sterrata che costeggia quella che dovrebbe essere la nuova sopraelevata n° S3 della città.

.

CLICCA SULLA FOTO E GUARDA UN ALTRO VIDEO DELL’INCREDIBILE CAOS DI JULIACA

La strada per il passo è solitaria, i 180 km che dividono Juliaca da Abra La Raya sono fatti da pochissimi piccoli paesini, panorami infiniti, spianate lunghissime avvolte dalle Ande.
Quini trovatevi una bella colonna sonora e ascoltatela per tutto il viaggio, certe paesaggi e certe emozioni è giusto abbinarle alla musica. Perché al rientro in Italia la stessa musica vi risveglierà esattamente questi paesaggi.
Arrivati al Passo parcheggiate e scendete a piedi fino alla stazione del treno sottostante, e ammirate il panorama delle Ande e del ghiacciaio Chimboya, le foto che farete non possono che venire stupende, e se siete fortunati da avere anche il treno in stazione le vostre fotografie verranno delle cartoline.
Di fianco alla strada ci saranno tante bancarelle, i prezzi delle loro cuffie o altro artigianato di lana di alpaca ha ottimi prezzi.

IL MERAVIGLIOSO PASSO ABRA LA RAYA E IL GHIACCIAIO CHIMBOYA NEL MEZZO DELLE ANDE


E’ ora di pranzo, e ad una trentina di km troverete un paio di ristoranti dove poter pranzare, il 
restaurant Marangani e il La Pascana restaurant.
100 km più avanti fermatevi a Andahuaylillas, e andate a vedere la Chiesa del paese con le tre fotogeniche Croci nere sul Sagrato.
Mancano solo 50 km a Cuzco, ormai sarà metà pomeriggio, andate a restituire la vostra auto. Noi l’abbiamo noleggiata con Europcar, il deposito è qui in Calle Saphi 644, mentre gli uffici sono proprio davanti al deposito, al n° 639.
Da qua fatevi chiamare un taxi perché Cuzco è tutta un sali e scendi, con le valige sarebbe molto faticoso arrivare in hotel, il taxi per l’hotel costerà all’incirca 6 soles.

Bene, visto che oggi è il primo giorno in questo città, detta l’ombelico del Mondo, andiamo ad assaggiare il famoso cuy di Cuzco al restaurante Kusikuy. Mai scelta fu più azzeccata, diversissimo da quello di Arequipa, ma molto più buono, ordinatene ovviamente uno in due.
Locale famoso per il suo squisito cuy, il proprietario è gentilissimo ed è anche un artista, i quadri alle pareti sono tutti suoi capolavori. Il cuoco non è da meno, i nachos con salsa guacamole che ci hanno portato come antipasto (il tutto fatto in casa, sia i nachos sia la salsa) erano deliziosi, penso di non aver mai assaggiato una salsa così buona (forse solo la salsa verde di mia nonna Pierina).

RESTAURANTE KUSKUY FAMOSO PER IL SUO BUONISSIMO CUY

DOVE DORMIRE

Hostal Madre Tierra (scalinata Calle Atocsaycuchi 647) Speso 160€ cc – 630 soles cc per 3 notti con colazione inclusa (c’è compresa anche l’ultima notte dopo Machu Picchu).
A 300 metri da Plaza San Blas, 5 minuti a piedi dal centro, ottimo rapporto qualità / prezzo.
Posto accogliente e personale molto gentile, Frank, il ragazzo che lavoro li ci ha aiutato tantissimo. Camere pulite. 

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A CUZCO ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Restaurant Marangani (punto esatto del ristorante) Non lo abbiamo provato.

La Pascana restaurant (punto esatto del ristorante) Non lo abbiamo provato.

DOVE CENARE

Restaurante Kusikuy (scailnata Amargura – punto esatto del ristorante) Speso 50€ cc – 190 soles per 2 cocktail, 1 zuppa della casa, 1 piatto di nachos con guacamole fati in casa,, 1 cuy e 3 birre. 

.

GIORNO 16: CUZCO

Oggi vi posso proporre un paio di scelte per occupare la vostra giornata a Cuzco.
Personalmente se avessi solo un giorno per stare a Cuzco, farei le Rainbow Mountain, è stata un pò dura, ma ne è valsa veramente la pena. E’ stata una bellissima avventura.

PRIMA OPZIONE

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’OPZIONE N° 1 DELL’ITINERARIO DEL 16° GIORNO SU GOOGLE MAPS

Una bella ma impegnativa escursione di tutto il giorno alle Montagne Vinicunca, dette anche Rainbow Mountain (scoperte solo 2 anni fà), dove salirete da 4320 metri fino alla cima a 5200 metri (manca l’ossigeno).
Lungo le vie di Cuzco troverete tante agenzie e anche tante persone che vi fermeranno per proporvi questo tour, i prezzi ovviamente variano, scegliete con calma,
All’incirca, con tutto incluso (trasporto, colazione, pranzo e guida) il prezzo si aggira tra i 70 e 100 soles per persona (tra i 18 e i 25€).
Chiedete di non andare con i bus, con i van da 8/9 posti si viaggia molto più comodi.

IL PANORAMA DALLE RAINBOW MOUNTAIN

In più una volta arrivati dovete aggiungerci 2.50€ cc – 10 soles di tassa d’ingresso per persona alla montagna e in più se volete potete affittare il trasporto fino a 400 metri dalla cima a cavallo, per il costo di 18€ cc – 70 soles per persona. Il cavallo va piano ovviamente, ed sarete sempre accompagnati da un Peruviano che a piedi, camminerà fino alla cima assieme a voi tenendo il cavallo legato ad una corda. Nei 3 o 4 piccoli tratti ripidi vi faranno giustamente scendere da cavallo e proseguire a piedi.

IMPORTANTE: portatevi qualche bottiglia d’acqua perché la salita è faticosa (la vendono anche su ma ovviamente ai loro prezzi) e vestitevi bene, perché su fa freddo. Cuffia e sciarpa sicuramente, così che possiate al caso toglierveli, perché in alcuni punti dove non c’è vento il sole scalda (soprattutto se andate a piedi), direi un k-way per sicurezza e la crema solare. Se andate a piedi un bastone da passaggio aiuta molto.
L’ossigeno a queste altezza manca, quindi il percorso diventa ancora più faticoso, trovate il vostro passo, e riposatevi ogni tanto.

L’ARRIVO ALLA MONTAGNA WINICUNCA DETTA ANCHE RAINBOW MOUNTAIN

Il programma della giornata è questo:
si parte al mattino intorno alle 4:30 / 5:00, poi vi aspettano circa 3 ore e mezza circa di viaggio di cui l’ultima ora di tornanti in salita su strada sterrata. Alle 7:30 circa vi fermerete quasi sicuramente a 
Pitumarca per fare colazione. Alle 9:00 circa dovreste arrivare al parcheggio dei bus e quindi alla partenza del percorso.
Per salire fino alla cima a piedi ci vogliono un paio d’ore circa, a cavallo un’ora e mezza circa. Arrivati in cima ci sanno le donne Peruviane che vendono bibite, snack e birre.
BERSI UNA BIRRA CUSQUEñA NEGRA A 5200 NON HA EGUALI !!!

Dovreste essere di ritorno a Cuzco per le 17:00 circa.


SECONDA OPZIONE

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’OPZIONE N° 2 DELL’ITINERARIO DEL 16° GIORNO SU GOOGLE MAPS

Un altra soluzione sarebbe andare a visitare almeno un paio di belle attrazioni nei dintorni di Cuzco, le Salinas de Maras e il sito archeologico delle Terrazze di Moray.
Trattate con l’hotel di trovarvi un taxi che vi porti in giro per la Valle Sacra oppure andate al terminal dei collectivo e dei taxi (stesso cosa vale anche per domani per andare a Ollantaytambo). Il prezzo per essere accompagnati a queste 2 attrazioni e tra i 50 e gli 80 soles (tra i 12 e i 20).

Direi di partire da Cuzco intorno alle 9:00, e come prima tappa fate fermare il vostro autista al Mirador Raochi, dove c’è anche un mercato artigianale e una stupenda vista delle Ande. Nell’arco di un’ora e mezza dovreste arrivare alle meravigliose Salinas de Maras, (se per caso andate con la vostra auto questa è il punto esatto della svolta per le saline).
L’ingresso alle saline costa 2.50€ cc – 10 soles per persona e la visita delle saline dura 1 ora e mezza circa.
Se volete proprio qua alle saline c’è il ristorante Inkasal, dove potete fermarvi a pranzare mentre godete della vista panoramica della valle.

VEDUTA DELLA VALLE DELLE SALINAS DE MARAS

A 30 minuti dalle saline c’è la seconda attrazione dopo questa è il bel sito archeologico di Moray, il biglietto di ingresso per solo questo sito non si può fare, bisogna fare il biglietto turistico che costa 18€ cc – 70 soles per persona, e comprende la visita a svariati siti della Valle Sacra.(Pisac, Ollantaytambo, Chinchero e Moray). I prezzi potrebbero variare, ma a grandi linee sono questi.
Sito archeologico molto interessante e molto fotogenico.
Lungo la strada passerete attraverso il paesino di Maras, se siete in auto perdetevi nelle sue vie, alcuni incroci sono veramente fotogenici.

INCONTRI RAVVICINATI LUNGO LA STRADA PER MORAY
SITO ARCHEOLOGICO DI MORAY

Al ritorno chiedete al vosto autista (ma lo farà sicuramente) di fermarsi a Chinchero in qualche mercato artigianale.
Questo paesino si sviluppa tutto sulla strada che lo attraversa, e ha poco da offrire, se non fosse per i tanti mercati artigianali che troverete, in tutti troverete tante gentili signore Peruviane che vorranno vendervi tutto quello che riescono. Si possono fare ottimi affari.

—————————————————————————————–

Il resto del pomeriggio ve lo lascio libero, di gironzolare un pò per Cuzco.
Mentre per cena vi porteremo a due passi dall’hotel a mangiare degli ottimi hamburger serviti con delle salse altrettanto buone, andiamo da Juanito’s.

DOVE DORMIRE

Hostal Madre Tierra (Calle Atocsaycuchi 647) Speso 160€ cc – 630 soles cc per 3 notti con colazione inclusa (c’è compresa anche l’ultima notte dopo Machu Picchu).

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL A CUZCO ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Restaurante Inkasal (appena dopo il parcheggio delle saline). Non lo abbiamo provato.

DOVE CENARE

Juanito’s Sandwiches (Siete Angelitos 243) Speso 21€ cc – 80 soles per 2 ottimi hamburger serviti con patate e salse e 2 birre.

.

GIORNO 17: CUZCO – AGUAS CALIENTES (in taxi e treno)

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 17° GIORNO SU GOOGLE MAPS

IMPORTANTE:
sul treno per Aguas Calientes non si possono portare valige ingombranti, quindi vi consiglierei di chiedere (in anticipo al momento della prenotazione) all’hotel di Cuzco se può tenervele fino al vostro ritorno.
Consiglio sempre di trascorrere l’ultima notte a Cuzco dopo il rientro da Machu Picchu, perché per sicurezza è meglio non avere l’aereo lo stesso giorno del treno. C’è sempre tempo per il rientro in Italia.

BIGLIETTO DEL TRENO PERURAIL

Oggi è il grande giorno, finalmente si parte per Aguas Calientes e quindi per la visita a Machu Picchu di domani.
Quindi prima di tutti andiamo a prenotare i biglietti sul sito di 
Perùrail,
Stampatevi poi i biglietti che all’ingresso delle stazioni vogliono vedere i biglietti in forma cartacea assieme ai passaporti
RICORDATEVI IL PASSAPORTO !!!
Abbiamo speso 230€ cc – 280$ per andata e ritorno per 2 persone. 70$ esatti a tratta per persona, uno snack e una bibita sono inclusi nel prezzo.


COSA FARE

Al mattino cercate di partire da Cuzco al massimo per le 7:30, i taxi per Ollantaytambo si prendono o in hotel (trattate il prezzo) o al terminal dei collectivo e dei taxi all’angolo di calle Pavitos e avenida Grau (trattate il prezzo), all’incirca il prezzo varia da 30 a 50 soles con i taxi (tra gli 8 e i 15€) ma potete spendere ancora meno con i pulmini.
Verso le 9:00/9:30 dovreste essere arrivati a Ollantaytambo, fatevi lasciare in piazza. e non in stazione, perché voi avrete prenotato il treno VISTADOME 303 delle 13:27 (arrivo ad Aguas Calientes ore 14:50) e quindi avete ancora tempo. A meno che non volete farvi un giro su un “torito”, il piccolo tratto di strada dalla stazione alla piazza costa 3 soles (anche questa è un’esperienza da provare).

Lungo la strada l’autista vi farà fare una fermata nei pressi del paese di Pachar ad ammirare le originalissime stanze, dello Skylodge Adventures, letteralmente attaccate sulle pareti della montagna alla vostra destra. Questo lodge da la possibilità di provare l’esperienza di cenare e dormire a 120 metri d’altezza.
Le lussuose cabine misurano 8 metri e sono alte 2, le vetrate che vi circondano sono trasparenti ma oscurabili al bisogno. L’illuminazione proviene dai pannelli solari, ha un bagno privato e quattro posti letto.
Per arrivare a queste incredibili camere bisogna arrampicarsi per oltre 400 metri sulla parete, oppure percorrere un sicuro sentiero che scende dall’alto della montagna. 

Dalla piazza all’ingresso del stio archeologico sono 300 metri, la durata della visita è di circa 1 ora e 1/2, il biglietto di ingresso per solo questo sito non si può fare, bisogna fare il biglietto turistico che costa 18€ cc – 70 soles per persona, e comprende la visita a svariati siti della Valle Sacra.(Pisac, Ollantaytambo, Chinchero e Moray). I prezzi potrebbero variare, ma a grandi linee sono questi.

Prima di partire rifocillatevi, andate all’Inkas Tower, ristorante che si sviluppa in verticale e ha una bella terrazza da dove si ha una bella panoramica del sito archeologico. Ha menù turistici a prezzi molto economici. Il personale è molto gentile, a fine pasto ci hanno regalato anche un portachiavi portafortuna a testa.

PANORAMA DALL’INKAS TOWER RESTAURANTE

E’ ora di andare a prendere il treno, incamminiamoci quindi verso la stazione di Ollantaytambo, recatevi mezz’ora prima della partenza, nel vostro caso alle 13:00.
I posti sono assegnati al momento della prenotazione e non si possono scegliere, ma siccome il treno a quest’ora non è molto affollato (prendono quasi tutti il treno delle 5:00 o delle 6:00) potete chiedere di sedere in altri posti.
Le carrozze migliori sono chiaramente la prima e l’ultima, ed in queste i posti più belli sono in testata del treno perché hanno la vista laterale ma anche quella frontale.

LA PARTENZA ALLA STAZIONE DI OLLANTAYTAMBO
IL PANORAMA LUNGO IL TRAGITTO IN TRENO VERSO AGUAS CALIENTES

Se avete prenotato questo hotel un valletto dell’hotel vi verrà a prendere in stazione di Aguas Caliente, il paesino è piccolo ma ci sono tantissime piccole vie dove ci si può perdere facilmente, niente di grave, perdersi ad Aguas Caliente vuol dire ritrovarsi sempre davanti ad una bancarella o davanti ad un negozio che vende souvenir.
E’ veramente un bel paesino avvolto dalle montagne, ma è praticamente un centro commerciale a cielo aperto, ha comunque il suo fascino.
La piazza principale del paese, Plaza Manco Capac è a 20 metri dal vostro hotel.

Verso sera sentirete fischiare un treno (18:00 circa se non ricordo male) che è l’unico a poter entrare direttamente in paese, è l’Hiram Bingham, treno di lusso da 400€ a tratta, se siete in giro andatelo a vedere. Ha preso il nome da colui che scopri per prima la cittadella di Machu Picchu.

IMPORTANTISSIMO la prima cosa che dovete fare appena fatto il check-in in hotel è andare a prendere i biglietti del bus che vi porterà su a Machu Picchu (non si possono prendere on-line), non ci sono altri mezzi per arrivare su in alto, a meno che non vogliate fare una bella camminata di quasi 2 ore. Quindi dirigetevi verso la piccola biglietteria sotto al ponte.
Il costo dei biglietti dei bus che vanno a Machu Picchu (andata e ritorno) è di 20€ cc per persona – 80 soles cc. 

Ora non vi resta altro che farvi un bel giro nelle piccole vie del paese prendendo gli ultimi souvenir del Perù e poi a cena in hotel e a letto presto perché domattina ci si alza prima dell’alba.
Come hotel abbiamo scelto il Gringo Bill’s perché come qualità, prezzo e posizione è a nostro avviso il migliore, abbiamo scelto la formula con la mezza pensione per essere più comodi e anche perché i prezzi in questo paesino sono sopra la media del Perù.
Preparatevi a fare tante scale per andare in camera, piccole, grandi, ripide, a chiocciola, insomma sembra di stare in un labirinto.
Scelta perfetta perché sia la colazione sia la cena sono state veramente ottime. Per la colazione di domattina non preoccupatevi perché la cucina alle 3:30 è già aperta.

DOVE DORMIRE

Gringo Bill’s hotel (Colla Raymi 104 – (punto esatto dell’hotel) Speso 152€ cc – 580 soles cc per 2 notti con colazione e cena incluse (bevande escluse).

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL AD AGUAS CALIENTES ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Restaurant Inkas Tower (punto esatto del ristorante) Speso 8€ cc – 30 soles per 2  primi, 2 secondi e 2 bibite. Meno turistici a prezzi economici.

Restaurant Cafè Sunshine (punto esatto del ristorante) Speso 9.50€ cc – 35 soles per 1 mate de coca, 3 ottimi biscotti e 2 birre.

DOVE CENARE

Gringo Bill’s hotel (ristorante dell’hotel) incluso nel prezzo dell’hotel la mezza pensione. La colazione è a buffet, ma c’è anche un cuoco a disposizione per cucinarvi altri piatti. La cena è composta da primo, secondo e dolce ed è a scelta su menù.

.

GIORNO 18: AGUAS CALIENTES – MACHU PICCHU (in bus)

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 18° GIORNO SU GOOGLE MAPS
BIGLIETTO INGRESSO A MACHU PICCHU + HUAYNA PICCHU

IMPORTANTE: per la visita a Machu Picchu c’è da prenotare con largo anticipo sul sito ufficiale della vendita dei biglietti. Questo è il sito.
I biglietti per la sola visita alla cittadella di Machu Picchu costano 58€ cc – 70$ per persona.
I biglietti per la visita alla cittadella di Machu Picchu + la salita a 
Huayna Picchu (2° Gruppo) costa 71€ cc – 86$.
Il primo gruppo entra dalle 7:00 alle 8:00 e il secondo dalle 10;00 alle 11:00, la visita è a numero chiuso, ogni gruppo ha un numero massimo di 200 persone.

 

All’interno del sito non vendono ne cibo ne bibite, prima della biglietteria e dei controlli ci sono 2 punti di ristoro, un ristorante e un self service, e soprattutto all’interno non ci sono bagni, e si può uscire dal sito e rientrare una volta sola.
Da Luglio del 2017 l’ingresso a Machu Picchu è stato divisa in 2 gruppi da 1250 persone alla mattina e lo stesso numero al pomeriggio, il 1° gruppo sarebbe dalle 6:00 alle 12:00 e il 2° dalle 12:00 alle 17.30. Quindi in teoria il 1° dovrebbe uscire alle 12:00, ma non è obbligatorio uscire all’ora prestabilita, noi siamo usciti alle 15:30.


COSA FARE

Allora, oggi è il momento di vedere la ciliegina sulla torta del Perù, non abbiate fretta di arrivare per primi, anche perché (esperienza personale) noi siamo scesi alle 4:30 e la coda era già di almeno 500 metri, L’attesa è stata di un’ora e mezza circa, il 1° bus parte alle 5:30, noi siamo partiti alle 6:20.
L’ultimo bus da Aguas Calientes parte alle 15:30 e l’ingresso a Machu Picchu chiude alle 16:00. La fermata dei bus ad Aguas Calientes è in questo 
punto.
Il primo punto che dovete vedere è assolutamente “la casa dei Guardiani”, da dove vedrete la classica veduta di Machu Picchu che avete sempre visto su tutte le riviste.
E visto che ora siete qua dal vivo guardate bene il profilo delle Montagne che vedete davanti a voi, guardate bene il profilo della classica foto, non intravedete un profilo di un viso coricato che guarda il cielo ??? la cima più alta a dx (che sarebbe Huayna Picchu) è il naso, quella più piccola a sinistra il mento.
Riuscite a vederlo ???

IL PROFILO DI MACHU PICCHU

Un altro viewpoint classico è sicuramente questo, dalle terrazza alla sinistra della cittadella, dove potete anche coricarvi sull’erba, rilassarvi e rifocillarvi.
Il resto del tempo passatelo a perdervi nel sito archeologico più famoso al mondo, e ricordatevi di fare la famosa foto con i lama, ormai questi animali sono abituati all’uomo e si riesce ad andargli molto vicino (prestate comunque attenzione).

I LAMA DI MACHU PICCHU
IL PANORAMA DELLA CITTADELLA DI MACHU PICCHU – IL SITO ARCHEOLOGICO PIU’ FAMOSO AL MONDO

Noi abbiamo fatto anche la salita sulla montagna, è stata una bella camminata ma è stato anche abbastanza faticoso (per chi come noi non è allenato), in certi punti il sentiero è veramente ripido. E’ comunque fattibile ed è una bella esperienza e la vista dalla vetta è meravigliosa,
Dall’
entrata al sentiero per Huayna Picchu alla vetta e ritorno, andando con calma (noi facciamo tante foto, quindi ci siamo fermati tante volte) ci vogliono dalle 2 alle 3 ore.
Per sapere se qualcuno si è perso sulla montagna, all’ingresso ti fanno firmare un registro che poi firmerai anche all’uscita.

L’ARRIVO ALLA VETTA DI HUAYNA PICCHU – ALLE SPALLE LA CITTADELLA DI MACHU PICCHU

Una volta ritornati giù, dedicherei le ultime ore della giornata  alla visita della cittadella, a fotografare i particolari che vi interessano di più. Se volete fare foto fino a tardi ricordatevi di chiedere quando parte l’ultimo bus per Aguas Calientes.
Il resto del pomeriggio sfruttatelo per prendere gli ultimi regali da portare in italia, guardate bene con cura perché, stessa souvenir, bancarelle diverse, prezzi diversi.

DOVE DORMIRE

Gringo Bill’s hotel (Colla Raymi 104 – (punto esatto dell’hotel) Speso 152€ cc – 580 soles cc per 2 notti con colazione e cena incluse (bevande escluse).

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL AD AGUAS CALIENTES ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com

DOVE PRANZARE

Al sacco oppure al self service prima della biglietteria d’entrata della cittadella di Machu Picchu, dove noi abbiamo speso 22€ cc – 86 soles per 2 panini, 2 patatine e 2 birre.

DOVE CENARE

Gringo Bill’s hotel (ristorante dell’hotel) incluso nel prezzo dell’hotel la mezza pensione. La colazione è a buffet, ma c’è anche un cuoco a disposizione per cucinarvi altre cibi. La cena è composta da primo, secondo e dolce ed è a scelta su menù.

.

GIORNO 19: AGUAS CALIENTES – CUZCO (in treno e taxi)

CLICCA SULL’IMMAGINE – SI APRIRA’ L’ITINERARIO DEL 19° GIORNO SU GOOGLE MAPS

COSA FARE

Purtroppo ci siamo, siamo arrivati quasi alla fine di questo spettacolare viaggio, fate una bella colazione e preparatevi, alle 10:30 il treno vi aspetta.
Il treno che abbiamo prenotato noi è il VISTADOME 302 delle 10:55 (arrivo a Ollantaytambo ore 12:32)

Per pranzo oggi vi portiamo in tranquillo posto ad Ollantaytambo, dove mangerete ai piedi del sito archeologico Pinkuylluna, in un bel giardino avvolto dal verde, fiori e piante, e soprattutto lontani dalle voci dei turisti,  vi porteremo al restaurante Kuchu Wasi, dove abbiamo mangiato i 2 tacos più buoni della storia.
Quindi prendete un torito alla stazione e fatevi portare fino alla piazza del paese (3 soles), da dove andrete a piedi fino al ristorante.

I FAMOSI TORITO DEL PERU’

Dopo esservi rifocillati ritornate in stazione e andiate a cercare un taxi che vi riporti a Cuzco, noi siamo riusciti a contrattare il trasposrto per 8€ cc – 30 soles.

Arriverete a Cuzco intorno alle 17:00, fatevi lasciare giù al Mercado de San Pedro, così potete andare a visitare questo buio ma caratteristico mercato, e dopo una visita proseguite a piedi verso l’hotel, passando prima davanti alla Chiesa di San Francesco d’Assisi. poi nella principale Plaza de Armas dove c’è anche la Cattedrale di Cuzco, poi sempre dritto lungo calle Hatunrumiyoc fino ad arrivare alla più famosa pietro della città, la Pietra dai 12 angoli.

LA PIETRA DAI 12 ANGOLI
LE STRADE DI CUZCO

Ora su fino a Plaza de San Blas e quindi veloce visita al piccolo ma originale Museo della Coca (Plaza de San Blas 618).
L’ingresso costa 2.50€ cc – 10 soles per persona, interessante leggere la storia della coca e su come veniva usata, e su come poi si è evoluta nella droga che tutti noi conosciamo. Interessante anche la galleria fotografica, e prima di uscire c’è un piccolo shop dove poter acquistare prodotti a base di coca, ovviamente niente di illegale, noi abbiamo preso una confezione di bustine di mate de coca.
IMPORTANTE: le foglie di coca non si possono portare a casa, non è legale perché non sono ancora lavorate, come invece sono le bustine per il thè.

VIRGEN DE LA COCA

Per cena stasera vi portiamo al restaurante Inkazuela (Plazoleta Nazarenas 167), Vivamente consigliato per le sue zuppe, il locale è al primo piano, ha le luci soffuse, arredo molto particolare, ambiente caldo e accogliente. Il personale è professionale e gentile. Il menù è scritto su una lavagna appesa al muro.
Dalla loro finestra si vede il Cristo illuminato del Mirador desde el Cristo Blanco.

DOVE DORMIRE

Hostal Madre Tierra (Calle Atocsaycuchi 647) Speso 160€ cc – 630 soles cc per 3 notti con colazione inclusa (ci sono comprese anche le prime 2 notti prima di partire per Machu Picchu).

PRENOTA CON Booking.com IL TUO HOTEL AD CUZCO ATTRAVERSO IL NOSTRO TRAVEL BLOG !!!


Booking.com


DOVE PRANZARE

Restaurante Kuchu Wasi (calle Lares – punto esatto del ristorante) Speso 13€ cc – 53 soles per 2 tacos e 2 birre. Molto consigliato.

DOVE CENARE

Restaurante Inkazuela (Plazoleta Nazarenas 167) Speso 39€ cc – 150 soles per 1 ceviche de pescado, 1 gazpacho Andaluso, 1 zuppa Caribeña con cocco e curry, 1 zuppa (che non ricordiamo il nome) e 3 birre.

.

GIORNO 20: CUZCO – LIMA – ITALIA

COSA FARE

Oggi è purtroppo il giorno del rientro, non so a che il volo, ma il taxi per l’aeroporto di Cuzco costa 2.50€ cc – 10 soles cc.

Se capitate all’aeroporto di Lima per cena, noi abbiamo mangiato discretamente bene (per essere in un aeroporto) da Chinawok, un fast food cinese.


Spero che questo itinerario vi sia piaciuto
Dietro tutte queste parole scritte ci sono tante ore di studio
Se siete rimasti contenti iscrivetevi alla nostra Newsletter e prenotate con Booking.com attraverso il nostro sito.

 

.

Potrebbero interessarti anche questi articoli…

.

Perù – Informazioni generali
Tutto quello che dovete sapere prima di partire

.

Guida di Lima e Paracas
Come vedere i Pinguini delle Isole Ballestas
e i Fenicotteri della Riserva Nazionale di Paracas

.

Guida di Huacachina e Nazca
Surfare sulle dune del deserto e
sorvolare le Linee di Nazca

.

Galleria fotografica del Perù
Tutte le foto del nostro viaggio
con i nomi dei luoghi dove sono state scattate

.

Forum del Perù
Controlla se trovi la tua risposta
oppure apri una nuova discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *