Itinerario Death valley in giornata da Las Vegas

Pubblicato il Pubblicato in ., Itinerari, Nevada, Ovest U.S.A., Stati Uniti, Ultimi articoli

Le 5 regole prima di partire per la Death valley

-1- Prima di partire fai scorta di bottiglie d’acqua. L’ideale sarebbe portarsi dietro almeno 2 litri d’acqua a testa.

-2- Fate benzina. Nella Death Valley i distributori sono poco presenti e c’è il rischio di percorrere anche più di 80 km senza incontrarne uno. Per cui ti suggeriamo di fare rifornimento prima di entrare nella Death Valley.

-3- Controlla che l’aria condizionata funzioni. Viste le altissime temperature che si raggiungono in primavera/estate nella Death Valley è bene accertarsi che vada.

-4- Fate scorta di cibo. Prendi qualcosa il giorno prima, o prendi del cibo prima di entrare nella Death valley.

-5- Prendete dei cappelli. Il sole nella Death Valley è cocente, specie a mezzogiorno e nel pomeriggio.

-6- Portatevi la crema solare. La grande salvezza se stai diverse ore fuori dalla macchina.

 

Clicca sulla mappa e guarda tutto l’itinerario su Google Maps

 

 

La partenza da Las Vegas

Imbocca la U.S. 95 verso nord fino ad Amargosa Valley, dove se hai poca benzina puoi fare rifornimento all’area di ristoro Amargosa Valley Rest Area, all’incrocio con la NV 373.
Dall’altro lato della strada, nell’altra area di sosta puoi trovare il famoso Area 51 Alien Center, dove potrete trovare qualsiasi tipo di souvenir sugli alieni e sull’Area 51.

IN OGNI CASO QUA FATE ASSOLUTAMENTE IL PIENO ALL’AUTO !

Imbocca quindi la NV 373 e prosegui per 40 km circa fino ad arrivare alla desertica Death Valley Junction, dove se volete potete fermarvi all’Amargosa Cafè a fare colazione.
Ora imboccate la CA 190 verso ovest e proseguite per 50 km circa fino al bivio con la Badwater road, la svolta a sinistra è 300 metri dopo l’hotel “The Inn at Death Valley“.

Proseguendo invece per 3 km lungo la CA 190 troverete il Furnace Creek Visitor Center, dove c’è un museo sulla Death valley.

 

 

 

 

Devils Golf Course

Proseguite quindi sulla Badwater road e dopo 18 km circa dal bivio girate a destra sulla Salt Pool road e proseguite per 2 km fino alla fine della strada dove troverete l’incredibile viewpoint di Devils Golf Course.
Si tratta di un enorme salina formata da cristalli di sale e prende questo nome dal fatto che in un posto del genere solo il Diavolo potrebbe giocare a golf.

 

Badwater Basin

Ritornate ora su Badwater road, svoltate a destra, giù per altri 9 km e arriverete al parcheggio per vedere Badwater Basin, il punto più basso del Nord America, con una quota di 282 piedi (86 m) sotto il livello del mare.
La vera particolarità di questa attrazione è che si può camminare per alcune centinaia di metri sopra a delle distese immense di sale. Così che il panorama attorno sia tutto bianco e surreale, quasi come se si fosse sulla luna.

 

Natural Bridge Canyon

Ripartiti dal parcheggio di Badwater, prendete la direzione da cui siete venuti e dopo 6 km svoltate a destra su Natural bridge road (strada non asfaltata) e proseguite per poco più di 2 km. La strada finisce in un parcheggio da dove comincia il “Natural Bridge Trail“, da qua ci vogliono dai 15 ai 25 minuti a salire su un dolce ma costante dislivello, lungo il pavimento di ciottoli fino al ponte naturale, è molto imponente anche se non elegante come gli archi lisci di Moab dell’Arch National Park.
Se non volete fare il trail, vale la pena anche solo arrivare fino al parcheggio per ammirare la bellissima visuale dall’alto.

 

Artist’s Palette

Tornate giù sulla Badwater road, svoltate a destra e dopo 7 km svoltate ancora una volta a destra su Artist drive. Lungo il tragitto troverete tanti scorci della Death valley, uno che merita è questo viewpoint, c’è un comodo parcheggio a lato della strada da dove comincia il sentiero, è una camminata di 300 metri.
Dal bivio di accesso alla Artist drive proseguite per altri 7 km e svoltate a destra a questo bivio, dopo un centinaio di metri troverete il meraviglioso viewpoint di Artist’s Palette, un capolavoro della natura!

 

Zabriskie Point

Ritornate verso casa, ritornate sulla CA 190, percorrete 6 km, svoltate a destra e parcheggiate nell’ampia area di sosta. La salita fino a Zabriskie Point è di 300 metri, e non per niente difficile.
Lo spettacolo è mozzafiato, è forse il più bel viewpoint della Death valley.

 

Dante’s View

Come ultima tappa vi lascio il Dante’s View. Dal parcheggio di Zabriskie Point ritorna sulla CA 190 verso destra e dopo 12 km circa svolta a destra su Furnace Creek Wash road (che poi diventerà Dantes view road) e prosegui 20 km fino al parcheggio di Dante’s View Point, a 1669 m.s.l.m. sulla cresta della Black Mountain.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *